Cerca
  • @mauroeffe

Dimmi che sfondo hai e ti dirò chi sei!


Oggi le videochiamate con Skype e Zoom, le live su IG, fanno parte del nostro quotidiano.

Che si tratti di un meeting di lavoro o altro, Zoom è oramai uno degli strumenti preferiti per interagire a distanza.

Ma quando non vogliamo far vedere, a tutti, il nostro spazio, per privacy, inadeguatezza o perché si sta condividendo la stanza con altre persone?

La soluzione?

Semplice, applicare uno sfondo Zoom personalizzando i meetings con un backdrop customizzato.

Tutto questo è possibile grazie ad una funzione dell’app che consente di cambiare l’immagine del background attraverso una sorta di green screen che elimina lo sfondo reale, sostituendolo con uno virtuale.

Una funzione molto utile, oggi per lo smart working o lavoro in remoto per chi lavora da casa, in modo da non doversi preoccupare più dell’eventuale disordine o di altre persone presenti, senza dimenticare che uno sfondo crea un’atmosfera più professionale.

Questo oggi dovrebbe essere un must: se vuoi essere professionale devi avere uno sfondo ad hoc, inevitabilmente.

Viviamo in un mondo fatto di comunicazione, perché noi comunichiamo attraverso i nostri gesti, colori, parole, e background.

Ogni volta che ci colleghiamo per una video call, se eventualmente ci troviamo in cucina o nel ripostiglio, inseriamo sempre uno sfondo virtuale in modo da avere un aspetto professionale, anche se sotto la camicia indossiamo i bermuda: la nostra comunicazione passa, anche, attraverso lo sfondo scelto per una videocall!

Dove trovare sfondi:

https://bit.ly/2CnhqTX

https://bit.ly/3ffknof

https://bit.ly/2Ckyjip

https://bit.ly/2ZTHRsD

https://bit.ly/327L9eq




0 visualizzazioni
Logo+Marchio.png

© 2020 Mauro Fanfoni

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Icon Pinterest
  • Black Icon LinkedIn
  • issuu_edited