Cerca
  • @mauroeffe

MFW Settembre 2020: la Moda che verrà



Sarà, nuovamente, un mix fisico/digitale sulla stessa strada intrapresa dalla scorsa MFW Uomo di Luglio, la nuova edizione della #FashionWeek che dal 22 al 28 settembre prossimi animerà la città di Milano.

Una #Moda che secondo me comunicherà molto, nel vero senso della parola, grazie al surplus digitale, come è stata quella del mese di Luglio passato.

Una MFW che qualche mese fa sarebbe stata quasi impensabile, ma resa possibile da tutti gli addetti ai lavori e ai grandi brands del comparto, il secondo industriale per importanza in Italia, che ha sofferto e continua a soffrire a causa della pandemia Covid-19, ma che prosegue tenace più che mai.

Ci saranno ben 64 sfilate: 23 fisiche, 41 digitali, 39 donna, 4 uomo, 19 co-ed, 61 presentazioni, di cui 37 in forma fisica e 24 digitali, 12 presentazioni su appuntamento e 22 eventi per un totale di ben 159 appuntamenti in calendario. Tra le importanti novità #Valentino che ha scelto di sfilare, eccezionalmente, a Milano domenica 27 settembre alle 14.

E ancora #GiorgioArmani con una sfilata a porte chiuse, nel suo head quarter in via Bergognone, e che verrà trasmessa in diretta su La7, sabato sera 26 settembre alle 21.

Sempre in versione fisica sfileranno #Dolce&Gabbana, #Etro, #Fendi #Ferragamo e #Versace.

Tra quelli che invece hanno scelto la forma digitale troviamo #Prada, con il debutto di #RafSimons alla co-direzione creativa insieme a #MiucciaPrada, e #Missoni.

Fuori dal calendario provvisorio CNMI #BottegaVeneta.

A seguire #LauraBiagiotti con un video inedito, il lancio digitale della #capsulecollection #EmilioPucci e il designer giapponese #TomoKoizumi, la presentazione co-ed dei creativi #FionaSinha e #AleksandarStaniccon #Trussardi per Archive+Now.

La piattaforma della CNMI già utilizzata per le sfilate maschili sarà impiegata anche per le sfilate digitali della Milano Fashion Week e sarà raggiungibile da tutto il globo per dare la possibilità ai buyers e non, non presenti, di poter vedere le collezioni.

Ovviamente i social network principali saranno tutti coinvolti.

Ma questa MFW, post lockdown, che riporta un pizzico di normalità e quotidianità, sarà vivibile anche ai cittadini milanesi, grazie ad alcuni schermi posizionati in luoghi strategici.

Ritornano anche i progetti speciali con il primo del 22 settembre: open day ufficiale della MFW all’interno di #Rinascente, un evento che vedrà coinvolte anche le vetrine dello store ospitando le creazioni dei brands supportati dalla CNMI.

E per concludere: il Covid-19 è sempre qui tra noi per cui rimarranno le regole di comportamento da tenere bene a mente e da mettere in atto, anche in questa MFW per il rispetto di tutti.

14 visualizzazioni
Logo+Marchio.png

© 2020 Mauro Fanfoni

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Icon Pinterest
  • Black Icon LinkedIn
  • issuu_edited