Cerca
  • @mauroeffe

La parola di questi giorni è "Camp"


La grande mostra del Constume Institute Metropolitan Museum di New York apre al pubblico, per tre mesi dal 9 maggio, con il tema di quest'anno che è "Camp - Notes on Fashion".

Una mostra preceduta da una serata di “originalità”, il Met Gala che ha visto un red carpet attraversato da circa 600 vip, tutti con un comune denominatore, in altre parole, lo spirito della stravaganza.

E ne abbiamo vista abbastanza!

Un evento, quello del red carpet, in costante workinprogress, tanto da diventare importante quanto la serata degli Oscar.

Per questa ragione sono giorni che siamo bersagliati sui social e media da questa parola, "Camp"!

Proviene dal francese "se camper", significa atteggiarsi, e fu usata per la prima volta in una commedia di Moliere nel XVII sec.

Perciò smisuratamente di tutto, in poche parole magnificenza: paillettes, rouche, piume e tanto altro, come abbiamo potuto vedere in diretta o sui media.

Ma il vero significato di queste 4 lettere è l’insegnamento di quanto sia importante sentirsi liberi di esprimersi, anche attraverso il modo di vestire, perché il “Camp” è ovunque e non solo nel mondo fashion.

Riguardo alla mostra "Camp - Notes on Fashion" la colonna sonora che accompagna il visitatore non può che essere "Over the Rainbow" cantata dalla straordinaria Judy Garland.

Visitabile fino ai primi gg di Agosto 2019 la mostra espone ben 250 pezzi: il percorso inizia con il Camp dell'Eden, la Versailles dei Re di Francia, accostata alle pantacalze con foglia di fico di Vivienne Westwood.

Gli input sono di tutti i tipi: da Beau Brummel e le subculture UK del dandy e dei queer nei primi anni del ‘900 a esempi più contemporanei di Armani, Balenciaga, Dior, McQueen, Galliano, Gaultier, Bob Mackie, Elsa Schiaparelli, Scott, Viktor and Rolf, Anna Sui e Versace.

Abiti non indossabili per il visitatore medio ma che certamente andranno a influenzare le passerelle del futuro, e non solo, com’è accaduto per le altre grandi iniziative del Constume Institute.

0 visualizzazioni
Logo+Marchio.png

© 2020 Mauro Fanfoni

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Icon Pinterest
  • Black Icon LinkedIn
  • issuu_edited